Giornalismo e ipertelevisione (10)

Come sta andando TgCom24, il nuovo canale all news di Mediaset? I dati Auditel non sono ancora disponibili, ma il prodotto ha alcuni punti di forza e potrebbe avere contribuito a erodere parte dell’audience di Rai News e Sky Tg24 (che, infatti, da un paio di mesi registrano una flessione degli ascolti). Complice anche il nuovo clima politico, che rende più difficile fare il mestiere di televisione “cattiva” ed esercitare il watchdogging nei confronti del governo. Comunque sia, un po’ di concorrenza in più in questo ambito non guasta.

Ne abbiamo parlato oggi nel corso della decima lezione su Giornalismo e ipertelevisione, di cui riporto i materiali qui sotto:

Appare interessante un confronto fra i tre canali. A parte le scelte editoriali, che vedono Rai News più forte nel lavoro di inchiesta e approfondimento, ma in difficoltà sul fronte della cronaca, colpiscono le differenze formali. A cominciare dalle scelte grafiche. Nonostante il restyling varato da Rai News il 15 dicembre scorso, il canale diretto da Corradino Mineo rimane molto lontano dai concorrenti. Non è detto che questo sia un male, se si riesce a valorizzare il look sobrio del canale (di sapore analogico, quasi da anni Settanta) evidenziandone la coerenza con il posizionamento. È quello che prova a fare lo stesso direttore, come risulta evidente in questo suo intervento:

Insomma, è tutto un rivendicare delle scelte che confermano la vocazione di Rai News: una televisione di sostanza e non di immagine. A qualcuno una simile opzione potrà sembrare contraddittoria. Se non si preoccupa della propria immagine una televisione – che è una fabbrica di immagini – chi dovrebbe occuparsene? Ma tant’è. Al direttore di Rai News torna comodo ricordare che la sua televisione svolge un servizio pubblico e che, in questo senso, è vincolata a compiere scelte all’insegna della serietà e del risparmio.

Rai News

Del resto guai a mettere in discussione la capacità della Rai di assolvere la sua funzione pubblica. Si rischia di finire proprio nel mirino di Mineo. Come è capitato il 21 ottobre scorso ad Aldo Grasso:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin